NBA PLAYOFFS 2019 PREVIEW: le nostre analisi e pronostici su tutte le serie!

NBA PLAYOFFS 2019 PREVIEW: le nostre analisi e pronostici su tutte le serie!

 

Finalmente questa sera cominciano gli NBA PLAYOFFS 2019! Abbiamo voluto dire la nostra su tutte le serie che ci saranno e lo faremo da qui, fino al termine della stagione. Ad ogni nuova serie infatti, andremo ad aggiornare questo post fino ad avere l'analisi, ed il pronostico di tutte le serie che si giocheranno.

 

Dopo aver raggiunto l'obiettivo di circa il +31% di PROFITTO sul capitale iniziale grazie alla regular season, possiamo goderci i playoffs solo per il gusto dello spettacolo. Anche questo è NBASimpleProfit: un luogo dove una volta raggiunto l'obiettivo, non si vuole strafare complicandosi la vita in un periodo dove le partite sono sempre meno, ma dove si vuole arrotondare qualcosina senza mettere a rischio quanto di buono fatto durante tutta la stagione.

 

Fatta questa doverosa premessa, siamo pronti a partire: questo è il tabellone playoffs ed ora andremo serie dopo serie a dare le nostre opinioni in merito.

 

 

EST - PRIMO TURNO

 
Bucks (1)  - Pistons (8)
 
 
Già solitamente quando parliamo di 1 vs 8 la sfida è impari, ma in questo caso lo sembra ancora di più. Milwaukee, guidata dal più che probabile MVP Antetokoumpo è stata la miglior squadra della regular season e non dovrebbe avere troppa difficoltà a sbarazzarsi dei Pistons. Oltretutto il miglior giocatore di Detroit, Blake Griffin, dovrà operarsi ad un ginocchio al termine della stagione, il che ne limiterà molto utilizzo ed efficacia in questo primo (e temiamo ultimo) turno di playoffs. Le spaziature offensive dei Bucks, con Lopez sul perimetro e Antetokoumpo usato spesso da 5, dovrebbero limitare parecchio l’impatto di Drummond sotto i tabelloni. Per noi il pronostico è piuttosto scontato.
 
Passaggio del turno: Milwaukee Bucks
Risultato: 4-0
 
 
Raptors (2) - Magic (7)
 
 
Per lunghezza della squadra, i Raptors sono probabilmente la miglior squadra della Lega e, a differenza delle scorse stagioni, possono contare su un primo violino di livello assoluto, cosa che nei playoffs tende a fare la differenza. I Magic hanno fatto un miracolo (ampiamente inaspettato) a qualificarsi per i playoffs e potrebbero arrivare a giocarli con la leggerezza di chi non ha nulla da perdere. Detto questo, il talento che la squadra di Clifford può mettere in campo è totalmente inadatto a pensare di vincere questa sfida: il miglior giocatore offensivo di Orlando, Vucevic, potrebbe soffrire non poco la difesa fisica in post di Gasol, limitando efficienza e spaziature di tutti i compagni di squadra. Anche in questo caso il pronostico è piuttosto scontato.
 
Passaggio del turno: Toronto Raptors
Risultato: 4-0
 
 
76ers (3) - Nets (6)
 
 
E’ arrivato il momento della verità per i 76ers: nelle prossime settimane capiremo se le mosse di Brand sono state azzeccate, oppure troppo avventate. L’ingresso in squadra di Butler e Harris ha completamente smembrato la panchina di Philadelphia, che allo stato attuale, è sicuramente la peggiore di tutte le contendenti al titolo. Ma il quintetto titolare è di altissimo livello e assemblato molto bene per caratteristiche tecniche, tattiche e fisiche. Questo basterà probabilmente per vincere la serie contro i Nets, ma più in la? Brooklyn si affaccia per la prima volta con questo nucleo alla post season, e guidata da D’Angelo Russel, ma soprattutto da Atkinson in panchina, potrebbe riuscire a strappare una partita in casa. Difficilmente però vediamo una serie che andrà oltre le 5 partite.
 
Passaggio del turno: Philadelphia 76ers
Risultato: 4-1
 
Celtics (4) - Pacers (5)
 
 
Sicuramente la serie più equilibrata ed interessante ad Est del primo turno. Boston ci arriva male: la stagione non è stata positiva come ci si poteva attendere e la chimica di squadra, che era stata una dei grandi segreti delle passate stagioni, non sembra essere delle migliori. Smart, il miglior difensore perimetrale della squadra, non ci sarà per tutta la serie e questa è un’assenza che pesa, soprattutto nell’ottica di coprire i buchi difensivi causati da Irving, che però è una pedina altrettanto fondamentale dall’alta parte del campo. Indiana ha fatto una stagione monumentale, soprattutto dopo l’infortunio di Oladopo, ma i playoffs sono uno sport diverso, dove il talento dei giocatori e soprattutto degli allenatori conta molto di più che in regular season. Proprio la sfida in panchina rischia di essere un ago della bilancia importante: Stevens, ci ha abituati ad essere abile nel leggere partite e serie e a portarle dalla propria parte. Cosa che non si può dire di McMillan invece. Non sarà una serie facilissima per i Celtics, perché i Pacers hanno un cuore, ed una fase difensiva, che pochi possono eguagliare, ma il talento in campo (e fuori) delle due squadre non si può paragonare e dunque, considerato anche il fattore campo, propendiamo per un passaggio della serie di Boston!
 
Passaggio del turno: Boston Celtics
Risultato: 4-3
 

OVEST - PRIMO TURNO

 
Warriors (1) - Clippers (8)
 
 
I Clippers sono stati certamente una delle sorprese positive della stagione, ma ora si trovano di fronte al mostro finale. Steve Kerr è riuscito a mettere insieme tutte le gemme dell’infinito e può disporre di un’arsenale offensivo, difensivo e tattico di un livello superiore al 99% delle squadre che abbiano mai giocato in NBA. Molto probabilmente sarà l’ultimo ballo per questo core (KD e DMC se ne andranno a fine stagione) e l’occasione per cercare un record storico potrebbe essere la benzina necessaria per allineare tutti sulla stessa lunghezza d’onda. E’ così impensabile che i Warriors possano vincere il titolo vincendo tutte le serie per 4-0? A nostro avviso no, soprattutto se decidessero di giocare sul serio tutte le partite non ce ne sarebbe per nessuno e con un pizzico di fortuna l’impresa potrebbe anche essere possibile. Un’impresa che deve passare necessariamente da questo primo turno, dove i Clippers sembrano destinati ad essere vittima sacrificabile in attesa di un’importante estate che può rappresentare un tassello importante nel loro ulteriore percorso di crescita.
 
Passaggio del turno: Golden State Warriors
Risultato: 4-0
 
 
Nuggets (2) - Spurs (7)
 
 
Probabilmente la serie più interessante del primo turno di tutta la NBA, che vede di fronte la seconda squadra ad Ovest, ma totalmente inesperta a livello playoffs, contro la settima, ma con esperienza sia in campo che in panchina da vendere. Giocatori tremendamente efficaci da una parte come Jokic, Murray e Harris, ma che non si sono mai confrontati a questo livello, contro vecchie volpi come Derozan, Aldridge e tutta la panchina Spurs, che è abbonata a questo livello di tensione. Se dovessimo puntare 1$ sulla possibilità di upset probabilmente sarebbe in questa serie, anche perché con l’innesto di Derrick White, Popovich ha trovato un equilibrio in entrambi i lati del campo che mancava ormai da qualche anno agli Spurs. Il fattore campo però farà molto: non è facile per nessuno andare a vincere a Denver e San Antonio non si è dimostrata esattamente una corazzata in trasferta in questa stagione, ma è in crescita ed una delle prime due partite potrebbe anche rubarla. In questo caso, potrebbe andare a chiudere la serie in 6 gare, davanti al proprio pubblico. L’uomo chiave della serie per Denver è Millsap: la sua esperienza a livello playoffs dovrà essere un faro per tutti i giovani ed inesperti Nuggets, ma crediamo non basterà e sarà l’esperienza di Popovich a portare una serie lunga dalla sua parte.
 
Passaggio del turno: San Antonio Spurs
Risultato: 4-2
 
 
Blazers (3) - Thunder (6)
 
 
Anche quest’anno i Blazers non arrivano ai playoffs nel miglior modo possibile: Nurkic è out for the season e McCollum è appena rientrato nella rotazioni e non è al 100%. Quando ti vengono a mancare 2 dei 3 migliori giocatori della squadra può essere normale un calo, ma questo non è successo a Portland nell’ultimo mese di regular season: Kanter e Hood hanno sostituito decentemente i due, e Stotts ha addirittura vinto il l’ultimo premio di allenatore del mese. Ma la regular season è uno sport, mentre i playoffs un altro: le due squadre non si amano esattamente (4-0 in stagione per i Thunder e qualche parolina di troppo) e l’accoppiamento sembra essere quasi essere stato cercato dal destino. Sarà una serie ad alto impatto fisico e verbale, sicuramente molto intensa. I Thunder hanno tutte le armi per fare l’upset e passare il turno, magari rubando una delle prime due partite a Portland per poi chiudere la serie in gara6 in casa, ma dipenderà da molti fattori. In primis ovviamente Westbrook e George: quale versione dei due scenderà in campo? Quella da titolo che abbiamo visto a Gennaio o quella post All-Star Game che ha avuto uno dei peggiori record della Lega tra le squadre partecipanti ai playoffs? Quanto saranno in grado di coinvolgere i compagni? Soprattutto c’è bisogno che Ferguson, Grant e Adams siano in grado di mettere il loro mattone in attacco per poi essere ancora più motivati in difesa. Sarà una serie lunga e logorante dal punto di vista fisico e dunque crediamo che l'atletismo dei Thunder possa fare la differenza alla lunga: il solo Lillard al 100%, per quanto reduce da una stagione fantastica, potrebbe non essere necessario per portare a casa la serie.
 
Passaggio del turno: Oklahoma City Thunder
Risultato: 4-2
 
 
Rockets (4) - Jazz (5)
 
 
Altra serie di estremo interesse ad Ovest dove presente e presente-futuro si sfideranno a suon di punti: la sfida tra Harden e Mitchell rischia di essere una delle migliori possibili per un primo turno di playoffs. La scorsa stagione finì 4-1 per i Rockets, ma quest’anno i Jazz hanno un’esperienza ed una consapevolezza maggiore rispetto all’appagante secondo turno raggiunto nella stagione precedente e la serie potrebbe essere molto più interessante da un punto di vista di risultato finale. Anche in questo caso ci attendiamo una serie lunga, che potrebbe addirittura culminare in una gara7 dalle emozioni incredibili. Siamo piuttosto curiosi di vedere impatto e gestione di Gobert e Capela nella serie: i due potrebbero essere una chiave tattica fondamentale nello scacchiere dei due allenatori, non solo nella metà campo difensiva, ma anche in quella offensiva vista la capacità di entrambi di lavorare sugli scarichi. L’abilità di entrambi nel chiudere le azioni, potrebbe essere importante visti i numerosi raddoppi che saranno previsti sulle due stelle delle squadre. Nonostante tutto però, con un Paul che si è preservato parecchio in regular season, vediamo favorita la squadra dell’ultimo MVP stagionale.
 
Passaggio del turno: Houston Rockets
Risultato: 4-3
 

EST - SECONDO TURNO

Bucks (1) - Celtics (4)
 
 
 
Benché Boston sia spesso troppo considerata come una corazzata ad Est a nostro avviso la serie dovrebbe concludersi molto più velocemente di quello che si pensa. I Celtics vengono da una stagione troppo altalenante in tanti uomini chiave, e il 4-0 rifilato ai Pacers non può farci cambiare idea vista la pochezza dimostrata dall’avversario. I Bucks praticamente hanno riposato contro i Pistons e si apprestano anche al ritorno di Brogdon per questa serie. Antetokoumpo è in un momento della carriera dove è quasi impossibile arginarlo e i Celtics non hanno il personale per farlo. Andiamo dunque piuttosto sicuri sul passaggio del turno da parte dei Bucks, magari non con un risultato nettissimo, ma alla fine la spunteranno loro..
 
Passaggio del turno: Milwaukee Bucks
Risultato: 4-2
 
 
Raptors (2) - 76ers (3)
 
 
 
Semifinale di Conference equilibratissima: da una parte una Toronto che con l’aggiunta di Leonard ha aggiunto quel pezzettino che mancava per trasformarla in una contender, mentre dall’altra la Philadelphia del “The process” che con un Embiid in forma è difficilissima da arginare per chiunque. Due squadre molto umorali, che possono vincere o perdere di 20 punti da una partita all’altra, dunque non attendetevi una serie corta e troppo influenzata dal fattore campo. Con l’acquisto di Gasol i Raptors si sono tutelati proprio in ottica di questa serie e l’accoppiamento con Embiid dovrebbe funzionare. Per fare questo però hanno dovuto sacrificare un pò la lunghezza della panchina, arrivando ad avere dunque probabilmente lo stesso. Il pronostico è davvero difficilissimo anche per noi e privilegiamo leggermente Toronto per l’esperienza ai playoffs e per avere probabilmente il giocatore più forte della serie, ma in una serie lunghissima e non priva di colpi di scena.
 
Passaggio del turno: Toronto Raptors
Risultato: 4-3

 

OVEST - SECONDO TURNO

Warriors (1) - Rockets (4)
 
 
 
Potrebbe essere questa la finale anticipata della NBA Stagione 2018/19? Probabilmente si! Se ne facciamo un discorso di talento in campo, di efficacia difensiva, di storia tra le squadre.. probabilmente oggi con questa serie, siamo di fronte a molto più di una semifinale di Conference. Questa è la miglior serie che la NBA possa sfornare in questo momento, senza dubbio. Non stiamo neanche ad elencarvi tutti i giocatori che ci sono in campo, perché li conoscete già, ma andiamo ad analizzare un pò il momento in cui arrivano. Paul, grande assente delle ultime partite della scorsa stagione, sembra aver fatto uno scalino verso il basso per quanto riguarda la sua efficacia in campo (causa età chiaramente), mentre Green e Iguodala sono in condizioni fisiche spaziali, le migliori delle ultime 2-3 stagioni senza dubbio. L’assenza inoltre di un’ala versatile da mettere difensivamente su Durant (com’era Ariza lo scorso anno) alla lunga potrebbe farsi sentire. Viste queste condizioni dunque, premesso che Curry, Durant, Harden, Thompson, Gordon, etc.. facciano il loro dovere, vediamo più favoriti i Warriors quest’anno di quanto lo fossero lo scorso. E ci sbilanciamo anche con un pronostico molto secco: partite molto chiuse nei punteggi, ma punteggio finale della serie molto corto e a favore dei Warriors che vinceranno tutte le partite in casa e ne ruberanno una a Houston!
 
Passaggio del turno: Golden State Warriors
Risultato: 4-1
 
Nuggets (2) - Blazers (3)
 
 
 
La serie delle sorprese: non avevamo pianificato che nessuna delle due passasse il turno ed ora si scontrato in una serie leggera e senza troppe pressioni. Chiunque dovesse uscire non avrà particolari colpe e chi andrà in finale di conference coronerà una stagione fantastica andata oltre le più rosee aspettative. A questo punto, dopo la serie incredibile contro i Thunder, la coppia Lillard&McCollum è quella che potrebbe avere la motivazione maggiore per passare il turno, vista la maggior esperienza playoffs e la consapevolezza che occasioni come queste non capitano tutti gli anni. Ma Denver ha il fattore campo, che nel caso dei Nuggets conta moltissimo. Sarà anche questa una serie molto lunga che potrebbe andare alle settima partita. In quel caso solitamente chi ha il fattore campo parte sempre molto avvantaggiato e dunque ci sbilanciamo con un 51-49 verso i Nuggets, ma se dovessero passare i Blazers non ne usciremmo davvero sorpresi.
 
Passaggio del turno: Denver Nuggets
Risultato: 4-3

 

EST - FINALI DI CONFERENCE

Bucks (1) - Raptors (2)
 
 
 
Finale di Conference che rispecchia l’andamento della stagione regolare. Bucks e Raptors si sono dimostrate le squadre più forti ad Est (insieme ai 76ers) e ora si apprestano a dare vita ad una serie che si preannuncia interessantissima. Milwaukee ha raggiunto vette di gioco veramente alte contro i Celtics e ha praticamente passato il turno senza soffrire mai, visti anche gli scarti realizzati. Toronto invece ha sofferto moltissimo contro Philadelphia e ha messo in luce una cosa piuttosto chiara: vive e muore dove la porta Leonard, dato che gli altri difficilmente riescono a mettere punti a tabellone con continuità. Proprio per questo motivo e visto il logoramento nella serie precedente (con conseguenti acciacchi di Leonard) crediamo che Milwaukee sia la favorita della serie in questo momento, e che sarà lei ad andare in finale NBA..
 
Passaggio del turno: Milwaukee Bucks
Risultato: 4-3

 

OVEST - FINALI DI CONFERENCE

Warriors (1) - Blazers (3)
 
 
 
Una finale di Conference che difficilmente ci saremmo aspettati inizialmente, ma che è divenuta realtà per Lillard e i suoi Blazers che hanno anche il lusso di potersi confrontare contro i Warriors senza Durant probabilmente per tutta la serie. Ma nonostante questo i Warriors sono favoriti, soprattutto per un aspetto tattico: Kanter, che aveva fatto molto bene fino ad oggi nei playoffs, sostanzialmente non potrà giocare contro Curry perché verrà continuamente cercato sui p&r. Questo espone molto Portland, che dovrà dare tantissimi minuti a Collins, ancora troppo acerbo per questo livello di pallacanestro. Esternamente inoltre ci attendiamo una grande prova difensiva di Thompson che taglierà fuori uno tra Lillard&McCollum, dimezzando praticamente la portata di fuoco dei Blazers. Troppo esperti i Warriors per non andare in finale, che probabilmente perderanno solo una partita in trasferta..
 
Passaggio del turno: Golden State Warriors
Risultato: 4-1
 

NBA FINALS

Raptors - Warriors
 
 
 
Siamo finalmente giunti alla serie finale. Sarà entusiasmante e spettacolare, l'apice massimo dello spettacolo NBA e ce la godremo tutta, partita dopo partita. Chi vincerà? I più esperti Warriors o gli outsider Raptors? C'è una cosa fondamentale da dire: senza Kevin Durant, probabilmente avremo una serie incerta. Spiace per Kevin, ma con lui in campo l'esito sarebbe stato abbastanza scontato pro Warriors, mentre senza di lui, soprattutto per accoppiamenti tattici, tutto si va a rimescolare. Noi vogliamo andare un pò controcorrente e dare il nostro pronostico ai Raptors. Golden State è una squadra leggendaria, ma allo stato attuale delle cose è composta da 3 giocatori e mezzo: Curry, Thompson, Green e Iguodala a mezzo servizio. Proprio quest'ultimo dovrà occuparsi per tutta la serie di marcare Leonard e alla lunga potrebbe pagare lo sforzo. E' l'unico giocatore che potrà farlo, perchè Green dovrà essere dirottato su Siakam o Gasol e dunque difficilmente lo vedremo contro Leonard. Vediamo una Golden State vincente in Gara1, dove i giocatori di Toronto sentiranno la pressione, ma poi, man mano che la serie si allunga, Nurse riuscirà a fare gli aggiustamenti necessari per portare le partite della sua parte, qualità che gli va riconosciuta dopo gli ottimi scorsi turni di playoffs. Curry e Thomspon sono due fenomeni, ma possono essere almeno arginati da Lowry e Green e se non dovesse bastare, ci sarà lo stesso Leonard da poter inserire nelle rotazioni difensive. I Raptors giocano praticamente in 8, tutti possibilmente con molti minuti e questo alla lunga farà la differenza a nostro avviso! Poi se Durant dovesse tornare già da Gara2 allora cambia tutto.. ma al momento sembra proprio di no..
 
Vittoria titolo: Toronto Raptors
Risultato: 4-3

 

 

Ti guidiamo passo passo nel raggiungimento dei tuoi obiettivi di betting. Inizia a fare profitto insieme a noi!