Articolo 6 - La gestione del bankroll a STAKE: un'ottima gestione... per non guadagnare MAI!

Iniziamo ad entrare nel vivo del sistema di gioco NBASimpleProfit, l'unico che può permettere di avere un profitto monetario derivante dalle scommesse sul basket NBA.

 

In questo articolo andremo ad analizzare COSA NON SI DEVE FARE quando si vuole impostare un sistema di gioco, e andremo a smontare nel dettaglio uno dei metodi più gettonati del momento: la gestione a STAKE (o a fiducia).

 

Può essere interessante studiarla da certi punti di vista perchè ha alcuni vantaggi, ma secondo il nostro modo di vedere il betting ha anche parecchi svantaggi che ora andremo ad analizzare insieme.

 

Se non sapessi di cosa si tratta, lascia che te lo spieghiamo molto brevemente.

 

Sostanzialmente ad ogni pronostico si dà una “fiducia” e si varia l’importo della giocata in base alla fiducia che si dà al proprio pronostico.

 

Solitamente gli importi giocati variano dall’1% al 3% del capitale totale che si ha a disposizione (bankroll).

 

Per esempio, se il tuo capitale fosse di 1.000€, uno schema potrebbe essere questo:

 

  • Pronostici bassa fiducia → 1% → 10€
  • Pronostici media fiducia → 2% → 20€
  • Pronostici alta fiducia → 3% → 30€

 

Ma che cosa significa “fiducia di un pronostico”?

 

Significa che per esempio su quelli al 3% sei molto convinto che vincerai, mentre su quelli all’1% lo sei di meno e quindi decidi di puntare una cifra più bassa.

 

Ma già qui secondo noi c’è il primo errore: la fiducia di un pronostico non esiste!

 

Quando noi di NBASimpleProfit diamo un pronostico lo facciamo solamente dopo attente analisi e valutazioni e lo giochiamo solamente se questo ci convince al 100%. Non esiste un pronostico più facile ed uno più difficile. Esistono solamente pronostici analizzati e studiati. Poi ovviamente si possono perdere, fa parte del gioco, ma già solamente avere uno schema mentale che faccia pensare “beh, questo lo proviamo tanto se non entra ci abbiamo scommesso poco” è un errore da non fare, e da non sottovalutare.

 

Si deve giocare solamente quando convinti al 100% di una giocata!

 

Altrimenti si rischia di dare dei vantaggi ai bookmakers (e non ne hanno bisogno!).

 

Un altro indicatore di questo ragionamento è dato dalla quota del pronostico: se un pronostico ha una quota 2, significa che ha una certa probabilità di essere vincente, qualsiasi partita tu stia giocando.

 

Avere dunque più pronostici con la stessa quota, ai quali si associa una fiducia, è una contraddizione contro le statistiche matematiche, che esprimono già una percentuale di riuscita semplicemente leggendo la quota.

 

La cosa che capita più spesso quando si gioca in questo tipo di modo è che le giocate a fiducia alta e quelle a fiducia bassa, vadano a mischiarsi senza una vera e propria regola.

 

Per essere efficace, un metodo del genere dovrebbe garantire di avere una percentuale di chiusura molto più alta sui pronostici ad alta fiducia, così da generare maggior profitto.

 

La verità però è che sul lungo periodo, capita che in delle giornate si vinca di più quelle ad alta fiducia, ed in altre quelle a bassa fiducia. Oppure che un periodo storto su giocate ad “alto stake” vanifichi quanto fatto di buono su quelle a “basso stake” compromettendo il profitto finale.

 

Facendo una media, alla fine si finisce praticamente per giocare alla pari: ovvero che ogni giocata viene fatta con lo stesso importo, o con una variazione minima.

 

Questo stile di gioco è una manna dal cielo per i bookamers perchè i tuoi risultati saranno legati ad una % di vittoria di almeno il 51% dei pronostici, in caso di raddoppi.

 

Se la quota media giocata dovesse essere inferiore, come ad esempio intorno ad 1,90, la percentuale di vittoria dovrebbe essere almeno del 53% per chiudere in pareggio, senza fare nessun profitto.

 

E’ chiaro dunque che con un sistema di questo tipo si è SCHIAVI delle % di chiusura.

 

Mantenere sul lungo periodo delle chiusure superiori al 60/65%, indispensabili per fare un pò di profitto, è davvero complicato, anche per i tipster più bravi del mondo.

 

Vediamo sul web presunti professionisti dire di avere percentuali del 70/80% di vincita sui Raddoppi, ma il fato vuole che esistano prove solo dell'ultima settimana positiva, e mai dei 12 mesi precedenti.

 

In NBASimpleProfit siamo abituati a ragionare per stagioni, dunque sui nostri report sono riportare tutte le giocate fatte negli ultimi 12 mesi, perchè è l'unico vero modo per valutare il lavoro fatto.

 

 

C’è inoltre un altro fatto da tenere in considerazione: il TEMPO!

 

Un tipo di gioco di questo tipo è molto pericoloso dal punto di vista del tempo.

 

Ci spieghiamo meglio..

 

Dipendendo molto dalle percentuali di vincita, bisogna accettare che ci siamo momenti positivi e momenti negativi. La percentuale di chiusura però difficilmente oscillerà diversamente dal 35-40% al 60-65%. Cosa significa questo?

 

Che se un mese si tiene un ottima media del 60% e si trae del profitto ed il mese successivo si tiene un 40%, si chiude sostanzialmente in pareggio e non si sono persi dei soldi.

 

Potrebbe sembrare una cosa positiva, ma però..

 

Si sono persi 2 mesi di tempo, nei quali si poteva fare profitto giocando in modo diverso.

 

E se una stagione si tenesse una media del 65% e quella dopo, a causa di numerosi fattori, si tiene un 40%? Avremo sprecato 2 anni della nostra vita per avere un misero profitto del 5%.

 

Stai capendo vero che è molto difficile fare dei profitti importanti con questo stile di gioco?

Non c’è mai un punto di arrivo.
Difficilmente ci sarà un momento in cui si preleveranno soldi dal conto.
Sarà sempre un rincorrersi di giocate vinte e giocate perse con l’illusione di poter fare dei soldi.

 

Ma c’è un aspetto positivo in tutto questo..

 

Per cosa può essere utile questo stile di gioco?
Avrai capito che la situazione più ricorrente può essere quella di immobilità.

 

Esatto di variare poco le perdite e le vincite, e di ritrovarsi sempre con circa lo stesso capitale che si è deciso di investire inizialmente.

 

Se vuoi giocare per divertimento questo può essere un ottimo metodo.

 

Sarà molto difficile che perderai tutti i tuoi soldi giocando così; dovresti avere delle medie di chiusura dello 0%, il che è davvero difficilissimo e prima di arrivarci potresti metterci molti anni.

 

E’ un buon metodo per non perdere soldi.. ma anche per non guadagnarne MAI!

 

Noi invece siamo qui per fare PROFITTO ;-)

 

Alla prossima e.. buon bet, ricordando sempre il nostro motto:


Grandi Pronostici + Gran Sistema di Gioco = NBASimpleProfit

 

P.S. Altri metodi di scommessa con cui è molto difficile vincere dei soldi alla fine dell'anno? I Live.. abbiamo scritto un articolo dedicato per spiegartelo: "Scommesse LIVE: anche trovando i tipser migliori al mondo per te sarà impossibile fare profitto"